News > Ricette > Gnocchi di carote con pesto delle loro foglie

Gnocchi di carote con pesto delle loro foglie
17/7/2014

Non tutti sanno che le foglie delle carote si possono mangiare.. e sono buonissime!!

Ingredienti per 4:

400 gr. carote
100 gr. farina 00
100 gr. farina integrale
6 cucchiai parmigiano + per decorazione
1 pezzetto porro (parte bianca)
2 uova
olio evo
sale
foglie delle carote (devono essere fresche quindi benissimo in questo periodo)
50 gr. pinoli + qualcuno per decorazione
pepe possibilmente bianco
200 gr. stracciatella (il cuore della mozzarella di bufala) – facoltativo ma ci sta divinamente
acqua

Raschiate le carote e fatele a pezzetti, tenendo da parte le foglie (diciamo una decina di ciuffi).

Cuocete i pezzetti a vapore (o lessi) una decina quindici minuti finchè saranno cotte (prova forchetta: se passa bene sono pronte).

Fate imbiondire il porro tagliato sottile, aggiungete le carote e saltatele qualche minuto, regolando di sale e pepe.

Frullate bene il tutto con le uova, aggiungete 2 cucchiai di formaggio, e le farine a poco a poco tenendone qualche cucchiaio da parte per infarinare meglio i rotolini.

 

Su una spianatoia infarinata, avendo sempre le mani infarinate (e pulendole spesso), componete i rotolini piccoli all’inizio, è più semplice. Tagliateli all’incira tutti uguali e metteteli in un vassoio infarinato fino al momento di cuocerli. In questo caso secondo me non serve ma se volete rigateli con i rebbi di una forchetta.

Se passasse molto tempo prima di cuocerli, cospargeteli di farina e copriteli con un panno leggermente inumidito.

Per il “pesto” di foglie di carota, vanno unite le foglie lavate, 5 cucchiai d’olio, i pinoli e il parmigiano restante e 2 cucchiai d’acqua, regolando di sale. Aggiungete altro olio o acqua se fosse poco liquido.

Cuocete gli gnocchi in abbondante acqua salata finchè vengono a galla, ci vorrà qualche minuto in più di quelli di patate (assaggiate il 1° per sicurezza). Condite col pesto, adagiate in ogni piatto su una base fatta con la stracciatella frullata magari con un cucchiaio di pesto e un cucchiaio d’olio, aggiungete un filo d’olio a crudo e decorate con pinoli e formaggio grattugiato.

Fonte: www.frigorosa.com

 


 
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.
 

Menu principale